Ginepro di Hokkaido: prima metà

Durante il Workshop con Naoki sono arrivato a metà nell’impostazione del mio Ginepro.

Tipicamente in Giappone la trasmissione delle tecniche artigianali e delle conoscenze non avviene verbalmente ma attraverso l’esempio del Maestro e l’attenta osservazione dell’allievo che deve “rubare” con gli occhi. Ho notato anche in Naoki questo metodo, nonostante le mie molte domande, ha preferito mostrarmi la tecnica, più che darmi risposte verbali dirette sul come scegliere i rametti da tagliare e perché.

Su una pianta con una ramificazione così fitta la difficoltà maggiore è scegliere quali rami tagliare … ogni palco è stato più che dimezzato nel volume del verde. E’ stato fantastico osservare le sue rapide mani che spesso facevo fatica a seguire con lo sguardo tanto erano veloci e sicure.

Terminerò da solo la parte superiore e l’apice che andrà ristretto e dimezzato in volume ma il risultato già comincia ad emergere.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...